Nuove opportunità per i piccoli Comuni grazie alla convenzione tra il Ministero dei Trasporti e l’Anci

È stata pubblicata  il 28 aprile sulla Gazzetta Ufficiale la Convenzione tra il Ministero dei Trasporti e l’Anci per i “Nuovi progetti di intervento” per i piccoli Comuni, che prevede un  nuovo bando nazionale da 100 milioni di euro per progetti di opere infrastrutturali nei Comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti, cui i Comuni dovranno rispondere a partire dalle 9 del 13 maggio.
L’assegnazione delle risorse avverrà in base a graduatorie regionali, previa assunzione, da parte del Comune,dell’impegno a procedere alla pubblicazione del bando di gara o della determina a contrarre entro il 31 Agosto 2015.

Tutto ciò avviene  attuazione dell’art.3 dello Sblocca Italia, ossia si tratta di progetti volti

a) alla qualificazione e manutenzione del territorio, attraverso il  recupero e riqualificazione di volumetrie esistenti e di aree dismesse, ed anche  alla riduzione del rischio idrogeologico;
b) alla riqualificazione e all’incremento dell’efficienza energetica del patrimonio edilizio pubblico, attraverso anche  alla realizzazione di impianti di produzione e distribuzione  di energia da fonti rinnovabili;
c) alla messa in sicurezza degli edifici pubblici, con particolare riferimento a quelli scolastici, alle strutture socio-assistenziali di proprietà comunale e alle strutture di maggiore fruizione pubblica.

per i piccoli comuni si apre quindi un’importante possibilità di poter effettuare una serie d interventi infrastrutturali di riqualificazione urbanistica e di messa in sicurezza del territorio. I luoghi pubblici soprattutto nei piccoli centri continuano a costituire infatti luoghi di aggregazione e coesione sociale.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*