Manufacturing Center in Piemonte per l’innovazione delle PMI

Oggi il Presidente degli industriali torinesi, Dario Gallina, è intervenuto sulle pagine del Corriere e ha posto alcune questioni sulla realtà industriale piemontese, rimasta nel limbo fra il sistema Fiat e la spinta all’innovazione. La Fiat è cambiata, l’intero settore auto è cambiato e dopo le olimpiadi abbiamo spinto la manifattura, l’arte, il turismo. Non è bastato. Oggi ne capiamo i limiti e dobbiamo preparare la Regione ad affrontare la “quarta rivoluzione industriale”, quella dominata dalla robotica, perché, che lo si voglia o no, questa arriverà e dobbiamo essere preparati per evitare un’altra crisi occupazionale. Concordo col Presidente, quando sostiene la necessità di concentrarsi sull’educazione, soprattutto tecnica, per essere pronti, competenti, competitivi e all’avanguardia. Dobbiamo sostenere le PMI a investire in innovazione e nel digitale per non essere tagliate fuori dal mercato. Perciò, la creazione di un Manufacturing Center che unisca le aziende all’innovazione rappresenta un punto di partenza molto proficuo, che sostengo con molto entusiasmo. Inoltre, il #G7 su Industria, Lavoro e Scienza sarebbe un’ottima vetrina per un progetto così ambizioso e per Torino. Rifiutarsi di ospitarlo per paura di non saper gestire un evento di questa portata significa far perdere a Torino, al Piemonte, un’occasione.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*