Bauli-Bistefani: al lavoro con Regione e Stato per tutelare i lavoratori

La notizia del trasferimento dello stabilimento della Bauli-Bistefani da Villanova Monferrato a Castel d’Azzano (VR) crea preoccupazione sia per il tessuto produttivo del casalese sia soprattutto per il futuro occupazionale dei dipendenti dello stabilimento di Villanova e dell’indotto della Bauli.

Il trasferimento dei lavoratori nel veronese infatti non appare una soluzione percorribile considerata la distanza e le difficoltà cui andrebbero incontro.

Stiamo lavorando con gli assessori della Regione Piemonte Pentenero e De Santis all’attivazione di un Tavolo Regionale di uno nazionale presso il Ministero dello Sviluppo Economico per spingere l’azienda a rivedere la sua decisione di trasferimento di tutte le linee presenti a Villanova in Veneto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*