Bargero: “Sostenere imprenditoria Under 35 equiparando start-up a spin-off senza oneri per lo Stato”

Rendere la ricerca applicata svolta dai giovani under 35 sempre più vicina e funzionale al mondo delle imprese, introducendo innovazione, recuperando competitività e dando un forte sostegno all’internazionalizzazione delle aziende. Sono queste le finalità della proposta di legge “Disposizioni per la promozione dell’imprenditoria giovanile e della ricerca universitaria attraverso lo sviluppo di società per l’utilizzazione industriale dei risultati di essa (spin-off universitari)” presentata stamani alla stampa a Montecitorio dal primo firmatario on. Cristina Bargero, PD, componente della Commissione Attività produttive, commercio e turismo. Una proposta davvero “partecipata” e scritta in collaborazione con gli studiosi e professionisti di Cultura Democratica, il primo think tank interamente composto da giovani in Italia.


La proposta, firmata anche dai deputati PD Vincenza Bruno Bossio, “prevede, dichiara l’on. Bargero, di applicare agli spin-off universitari (centri di ricerca a uso industriale in cui lavorano giovani under 35) la normativa attualmente in vigore per le start up innovative, le cui agevolazioni sono regolate dagli articoli 25-30 del decreto Passera in materia. Inoltre, per permettere alle neonate società di investire in ricerca, sviluppo e marketing, i versamenti previdenziali e fiscali potranno essere effettuati due anni più tardi”. “La proposta, continua l’onorevole, non comporta oneri per lo Stato e impegna il Ministero per lo Sviluppo economico, il MIUR, il Ministero degli Esteri e l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane a predisporre campagne annuali di promozione degli spin off, con la stesura annuale di una relazione scritta sulle attività da presentare alle Camere entro il mese di febbraio”.

Si prevede inoltre l’assistenza gratuita agli spin off nei servizi per la concessione dei brevetti e l’adozione del sistema di pubblicità già in uso per le start up innovative.

 

bargero2

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*